Home Anticipazioni uscita Diari di Cineclub n. 21 - Ottobre

Anticipazioni uscita Diari di Cineclub n. 21 - Ottobre

E-mail Stampa PDF


Diari di Cineclub

Diari di Cineclub, periodico indipendente di cultura e informazione cinematografica, annuncia l’uscita del n. 21 nella prima settimana di ottobre.

Un’interessante intervista di Angelo Tantaro al Direttore Generale Cinema Nicola Borrelli apre il numero, mentre la redazione sintetizza con l’articolo “La lunga Marcia” il percorso di rivendicazioni delle Associazioni Nazionali di Cultura e Informazione Cinematografica di questo ultimo anno. In occasione della chiusura della 71. edizione della Mostra di Venezia, diversi punti di vista su altrettanti film, indagati da Elisabetta Randaccio con Bogdavonic a Venezia e Abel Ferrara di Giulia Marras; alcuni premi descritti da Armando Lostaglio. Molto forte la presenza dell’associazionismo alla Mostra con documentazione fotografica di amici dei circoli presenti in laguna e le manifestazioni organizzate dal Cinit, CGS con il premio “Lanterna Magica” diretto da Fabio Sandroni e il premio Fedic diretto da ben XXI edizioni da Paolo Micalizzi, non dimenticando il convegno svolto “Essere filmaker nell’era del digitale”.

Per “Poetiche” questo numero pubblica Sarah  Menefee, la poetessa degli homeless con gli articoli di Mariella Setzu e Alberto Lecca, che con lei hanno organizzato nei giorni scorsi un reading nella città di Cagliari. Simone Emiliani ci scrive sulla 67. edizione del Festival del film di Locarno che rispetto all’edizione di Venezia appena terminata, è riuscita ad avere un’impostazione chiara e ben visibile. Ambra Sorrentino–Becker ci racconta di “Parla con gli alberi - Talking to the trees”  di Ilaria Borrelli e Guido Freddi, un film indipendente e coraggioso che parla al cuore.

Enzo Lavagnini per “Cineasti nella Resistenza” ci ricorda la storia di Emanuele Caracciolo e di  Gerardo De Angelis, due cineasti assassinati alle Fosse Ardeatine. Nel 70° anniversario della strage della Fosse Ardeatine (1944-2014) Stefano Beccastrini, sempre in occasione di anniversari, con un suo articolo riporta alla luce la strage della Niccioleta (1944-2014) con lo struggente documentario di Luigi Faccini. Per Cinema e letteratura in giallo, Giuseppe Previti scriverà di “A ciascuno il suo" di Elio Petri (1967).

Prosegue l’esperienza cinematografica di Salvatore Lobina con il suo simpatico e fantastico "Il cinema in bianco e nero”. Virgilio Zanolla, con la sua rubrica “I dimenticati” rievoca  Irina Lucacevich. Dalla Puglia, Adriano Silvestri ci illustra la nascita dello sportello “Creative Europe Desk Italia” nella sua città di Bari per i finanziamenti europei ai festival e alle produzioni cinematografiche, valido per l’Italia meridionale, Sicilia e Sardegna. Piero Livi, decano dei registi sardi, novanta anni nel 2015, propone un frammento delle memorie in corso di scrittura e Lucia Bruni da Firenze ci scrive del Kinetografo: Filoteo Alberini o i fratelli Lumière?

Con questo numero viene inaugurata una nuova illuminata rubrica che farà molto discutere : “You tube party” curata da Massimo Spiga con l’intento di analizzare i più popolari video non professionali presenti su you tube con tutti gli strumenti che la critica cinematografica consente. La prima analisi su “Charlie mi ha morso il dito di nuovo”, 768 milioni di visualizzazioni. Segue la II° parte di “Quei bravi ragazzi” di Vincenzo Esposito: il cinema dei Rolling Stones  dagli anni ’70 a oggi. La FIC – Federazione Italiana Cineforum, che in questi giorni di fine settembre celebra a Bergamo il suo LXII consiglio federale, comunica l’uscita del n. 537 di Cineforum, l’eccellente rivista di approfondimento cinematografico diretta da Adriano Piccardi.

L’attenzione di Giuseppe Barbanti per questo numero si focalizza su una produzione del Teatro Stabile di Bolzano con  “La vita che ti diedi” di Pirandello, l’amore materno che non si arrende. Carmelo Nicotra propone con “La mia “Meso” Ellada”, un viaggio, soprattutto “interiore” fatto dalla Sicilia in Grecia per il funerale di Theo Angelopoulos. Ricordiamo la partecipazione di due vignettisti d’autore: Pierfrancesco Uva con “Challenge for water bucket” ed autore anche di “Franceschini a confronto”. Il Ministro è trattato anche da un’altra vignetta di Luigi Zara.

Questa la sintesi dei pezzi  che appariranno su Diari di Cineclub, una rivista distribuita on line gratuitamente, con un costo zero sostenuta da collaboratori volontari. La nostra migliore risposta in un’epoca di macerie che ci vede in piedi con dignità culturale.

Ultimo aggiornamento Domenica 21 Settembre 2014 09:09  
Banner

Se vieni a Roma ti consigliamo di alloggiare al Quadraro.
Su via Tuscolana M Linea A fermata Numidio Quadrato.
10 minuti dal centro, a pochi passi dagli stabilimenti cinematografici di Cinecittà.
Domus Roma Vacanze - Qui staremo bene. www.domusromavacanze.it


Newsletter

Chi è online

 124 visitatori online

Cerca nel sito

Contatore visite
contatore traffico
Banner

Banner

Banner



Dati fiscali dell'Associazione
Cine Club Roma
info@cineclubromafedic.it
CF 96248340588